L’esclusiva Villa Lattanzi sede dell’avvio del progetto solidale Sapori e Tradizione

Antica dimora dei Conti Adami, la Villa è circondata dal raro gioiello di macchia mediterranea a ridosso del mare, il Bosco del Cugnolo, in località Torre di Palme, nel cuore delle Marche. A seguito di un accurato lavoro di restauro, basato su una moderna idea di comfort e eleganza, la struttura è tornata al suo antico splendore, con qualche tocco di modernità che non ne ha di certo  alterato il fascino dei tempi passati.

Villa Lattanzi  nasce da un sogno, da una visione e dall’esperienza imprenditoriale della famiglia Beleggia, fondatrice e a capo del gruppo Bros Manifatture, nonchè proprietaria della Villa.

Fai un tour all’interno della Villa>>>

La location è unica e rispecchia quelli che sono i canoni paesaggistici esclusivi dei territori del Piceno e del Fermano ed è proprio da qui che il processo di sostegno alle imprese colpite dal sisma prenderà avvio

Dove reperire i biglietti per partecipare alla prima cena solidale in programma Domenica 23 Luglio 2017 a partire dalle ore 19.30

Tutti coloro che intendono sostenere il progetto Sapori e Tradizione possono partecipare procurandosi il biglietto presso gli uffici della Confartigianato di:
  • ASCOLI PICENO, tel. 0736.336402
  • FERMO, tel.fax 0734.229248
  • SAN BENEDETTO DEL TRONTO, tel. 0735.81195

Menu sella serata:

Antipasto

Culatello
Galantina di Pollo agli Asparagi
Salame Sibillino
Lonza Affumicata
Pecorino Stagionato + Marmellate
Formaggio di Capra
Zuppetta della Regina

Primo

Tonnarello Aglio e Prezzemolo
Condimenti: tartufo, funghi porcini, crema ai carciofi, crema di olive pomodori e capperi, burro al tartufo nero, burro al tartufo bianco
Strozzapreti Campofilone

Secondo

Bocconcini ed Hamburger di Bovino
Olive Ascolane
Cestino dei Pani (comune, pugliese, farro, cereali)

Dessert

Torta alla Crema
Biscotti, Spumini, Amaretti e Tozzetti

In Abbinamento: Birre artigianali e vini locali

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *