TERRE DEI CALANCHI PICENI

Ci sono storie tramandate nel tempo che rendono speciale il presente… il nostro liquore racconta di solide mani indurite dal lavoro, dal sole e dalla terra, ma usate delicatamente con una meticolosa pazienza per creare da materie prime di qualità un prodotto dalle eccezionali proprietà. Ma per raccontare bene questa storia si deve partire dall’inizio.

Ogni cosa nasce da un seme e il nostro è davvero prezioso: l’anice verde di Castignano.

Nelle dolci colline castignanesi, l’esposizione soleggiata dei terreni, il clima leggermente ventilato e il sapiente lavoro di mani esperte, hanno creato il luogo ideale per la coltivazione di questo tipo di anice ricco di profumi e sapori , e pieno di dolcezza. Questo prezioso elemento rappresenta l’ingrediente principe del nostro liquore che ne esalta in pieno il gusto e tutte le proprietà.

La lavorazione a caldo attraverso l’alambicco valorizza tutti gli aromi che vengono mescolati attraverso un’antica e segreta ricetta che si tramanda da generazioni, ed il risultato finale è creato grazie alla maestria nell’unire i vari ingredienti. Il nostro liquore può essere servito in molti modi così da rendere lo stesso prodotto sempre unico e ogni volta diverso. Due cubetti di ghiaccio e del seltz insieme al nostro anice creano un aperitivo fresco, leggero e dissetante. Quando invece c’è l’incontro con il caffè si crea il tradizionale “ammazzacaffè marchigiano” esportato oltre i confini territoriali ma rimasto inevitabilmente legato ai valori della nostra terra. C’è chi lo preferisce liscio così può sprigionare le maggiori proprietà digestive, conosciute fin dall’antichità come peculiari dell’anice verde.

E se incontra uova, zucchero e farina è il tocco in più per mille preparazioni dolci che necessitino di un gusto profumato e leggermente alcolico. L’unica cosa che resta da fare è………..PROVARLO!

TERRE DEI CALANCHI PICENI

C.da Sant’Angelo 51 – 63072 Ripaberarda di Castignano (AP)

Tel. 0736.823103

www.calanchipiceni.it – www.facebook.com/ANICE-allAnice-Verde-di-Castignano-1131012700277284